Transiberiana d'Italia - Sulmona–Isernia Vedi a schermo intero

Transiberiana d'Italia - Sulmona–Isernia

La Ferrovia dei Parchi

Una linea nel cuore degli Appennini, concepita per unire Pescara a Napoli attraverso il cuore dell’Abruzzo e il Molise, con un tracciato impegnativo tra boschi e panorami mozzafiato, raggiungendo Rivisondoli-Pescocostanzo, il punto più alto della rete FS dopo il Brennero, dove l’inverno non scherza. Ecco allora il soprannome “Transiberiana d’Italia”. La realizzazione, i servizi prima della guerra, la ricostruzione e l’esercizio fino a dicembre 2011, anno della chiusura, per poi rinascere come “Ferrovia dei Parchi” nell’ambito del progetto turistico “Binari senza tempo” di Fondazione FS. Immagini spettacolari accompagnano un testo dettagliato che ci svela le vicissitudini di questa ardita linea.

Primo fascicolo della collana "Binari senza tempo".

Maggiori dettagli

FASC_TRANSIB

Prezzo scontato!

-10%

11,70 €

13,00 €

4 - Editoriale

6 - Una linea nel cuore degli Appennini

12 - Tra ponti e gallerie

26 - Un'opera ardita

30 - I primi cinquant'anni

39 - Il secondo '900

45 - I treni e i servizi fino a dicembre 2011

58 - Transiberiana!

64 - La nuova vita come ferrovia turistica

 

In copertina: la 940 041 con un treno speciale Sulmona–Roccaraso avanza tra i boschi di Campo di Giove (17/09/2017, Foto F. Andiver)

  • Pagine n°: 84
  • ISBN/ISSN: 977172426400920223
  • Edizione: ottobre 2022

30 altri prodotti della stessa categoria: